Siete in Home / Attualità / Archivio notizie

Come si scopre un mondo alieno

Categoria: Cultura, Data: 9 luglio 2018

Manuale per la ricerca di esopianeti

Dove e quando

Lunedì 9 Luglio 2018 – ore 21.00 – ingresso libero

Biblioteca regionale “Bruno Salvadori” di Aosta, via Torre del Lebbroso 2

Relatori

Relatore: Davide Cenadelli

Ricercatore all'Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta

Introduce: Jean Marc Christille

Direttore della Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS

Modera: Paolo Calcidese

Responsabile delle attività di didattica e divulgazione della Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS

Come si scopre un mondo alieno

Nel corso dei millenni, alcuni tra i maggiori pensatori dell’umanità – da Democrito a Epicuro, da Giordano Bruno a Bernard Fontanelle – hanno ipotizzato che nel cosmo esistessero altri mondi oltre alla Terra. L'affascinante idea ha attraversato la storia dell’umanità, rimanendo però un argomento affrontato dagli studiosi a livello puramente speculativo. Invece negli ultimi trent’anni la ricerca di esopianeti, cioè pianeti in orbita attorno ad altre stelle rispetto al Sole, è diventata uno dei più importanti campi dell’astrofisica, ricco di risultati e popolare anche tra i non esperti.

Davide Cenadelli, ricercatore all’Osservatorio Astronomico a Saint-Barthélemy, illustrerà le motivazioni per un così drastico cambio di prospettiva e spiegherà come funzionano le principali tecniche che permettono di individuare gli esopianeti. Il relatore, insieme con il collega Andrea Bernagozzi, ha recentemente pubblicato un saggio su questo tema nel monumentale Handbook Of Exoplanets della prestigiosa casa editrice internazionale Springer Nature.

Se la generazione attuale è la prima nella storia dell’umanità che ha ottenuto evidenze scientifiche sull'esistenza di mondi alieni, la prossima sarà la prima che potrà scoprire, sulla base di dati e misure, se gli esopianeti sono potenzialmente adatti alla vita come noi la conosciamo.

Forse sapremo finalmente rispondere a un’altra antica domanda: siamo soli nell'universo?

Davide Cenadelli, laureato con lode in fisica, ha conseguito il dottorato in storia dell’astronomia all'Università degli Studi di Milano. Esperto di spettroscopia stellare, è ricercatore all'Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta. È autore di numerose pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e di articoli per riviste italiane di divulgazione. Impegnato da vent'anni nel campo della didattica e divulgazione dell’astronomia, dal 2013 è responsabile per la Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS del progetto didattico internazionale ESO Astronomy Winter Camp, organizzato in collaborazione con lo European Southern Observatory. Inoltre è peer-reviewer per le due maggiori riviste professionali mondiali di didattica delle scienze fisiche, American Journal of Physics e European Journal of Physics. Ha scritto i libri I colori delle stelle (Mursia 2002), Seconda stella a destra. Guida turistica al Sistema Solare con Andrea Bernagozzi (Sironi 2009), Verso le stelle. Passato, presente e futuro dell’esplorazione dello spazio (Hachette 2016), L’origine della vita nell'universo. Piccolo manuale di astrobiologia con Daniele Venturoli (Hachette 2016). Attualmente cura la revisione scientifica della collana Atlante del cosmo, pubblicata in edicola da National Geographic. È appassionato di fotografia e pittura moderna.

Le Conferenze di stagione sono un appuntamento del progetto culturale della Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS, che gestisce l’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta e il Planetario di Lignan.

Si ringrazia per la gentile ospitalità la Biblioteca Regionale “Bruno Salvadori” di Aosta: biblio.regione.vda.it/biblioteche-sbv/Aosta-Biblioteca-regional

Contatti

La Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS può essere contattata:

Telefonicamente al numero 0165770050, nei seguenti orari: lunedì ore 14.00-16.00, martedì-venerdì non festivi 9.30-12.30 e 14.00-16.00, sabato 9.30-12.00

Per posta elettronica info@oavda.it 

Tramite il sito web www.oavda.it

Attraverso la pagina Facebook www.facebook.com/osservatorioastronomicovalledaosta

Locandina

Locandina , documento pdf , peso 2,28 MegaByte

Comunicato stampa

Comunicato stampa , documento pdf , peso 615,10 KiloByte


Notizia 35 di 67